Gioia Tauro, 50enne ucciso al distributore di benzina: fermato un uomo

1' di lettura 15/01/2023 - I carabinieri hanno arrestato un uomo per l'omicidio del 50enne Massimo Lo Prete, ucciso venerdì sera in un distributore di carburante sulla statale 18 a Gioia Tauro.

Un uomo è stato fermato dai carabinieri del Comando provinciale di Reggio Calabria e del Gruppo di Gioia Tauro per l'omicidio del 50enne Massimo Lo Prete, ucciso ieri sera in un distributore di carburante sulla statale 18, a Gioia Tauro.

Lo Prete è stato ucciso mentre era a bordo della sua Fiat Panda, ferma vicino alla pompa di benzina del distributore, da qualcuno che gli ha sparato contro con un'arma da fuoco. Già noto alle forze dell'ordine, Prete gestiva un'attività di autonoleggio: era stato arrestato anni fa per reati legati al traffico di stupefacenti ed era tornato da poco in libertà. Secondo gli inquirenti l'uomo era ritenuto vicino alla ’ndrina dei Molè.

In base a quanto emerso dalle prime indagini, l'omicidio potrebbe essere maturato in ambienti legati alla droga. I carabinieri sono risaliti all'identità del presunto autore dell'omicidio grazie alle immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona. L'uomo fermato, di cui non sono state rese note le generalità, sarebbe un personaggio ritenuto legato alla criminalità locale.






Questo è un articolo pubblicato il 15-01-2023 alle 11:58 sul giornale del 16 gennaio 2023 - 12 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dNbC





qrcode