Fossato Serralta: spaccio di droga e prostituzione, arrestato vigile urbano

1' di lettura 10/09/2022 - L'uomo accusato anche di assenteismo

Un vigile urbano di 48 anni in servizio a Fossato Serralta è stato arrestato e posto ai domiciliari dai carabinieri con le accuse di spaccio di droga, favoreggiamento della prostituzione e assenteismo. L'ordinanza di custodia cautelare è stata emessa dal Gip del Tribunale di Catanzaro su richiesta della locale Procura. Oltre al vigile urbano è finito ai domiciliari anche un suo presunto complice, un uomo di 53 anni trasferitosi da poco nel Bolognese. Gli indagati nell'inchiesta, condotta dai carabinieri di Pentone, sono in tutto 16.

Secondo l'accusa il vigile urbano, in collaborazione con gli altri indagati, spacciava droga, in particolare marijuana e cocaina, tra i comuni di Fossato Serralta, Marcellinara, Stalettì e Sellia Marina, con atti estorsivi compiuti ai danni dei consumatori di stupefacente che non pagano le dosi che gli venivano fornite. A questo si aggiunge il favoreggiamento della prostituzione di una serie di ragazze straniere, con la messa a disposizione di un appartamento in cui incontrare i clienti ed aiutandole nei servizi di trasporto e la fornitura di preservativi e droga. Lo stesso vigile urbano si sarebbe anche assentato arbitrariamente ed a lungo dal posto di lavoro, potendo contare, in questo senso, sulla copertura ed il sostegno di altri dipendenti comunali.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook di Vivere Friuli-Venezia Giulia .
Clicca QUI per trovare la pagina.





Questo è un articolo pubblicato il 10-09-2022 alle 11:03 sul giornale del 12 settembre 2022 - 112 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/doYF