Arrestato il presidente della Reggina Luca Gallo

1' di lettura 05/05/2022 - L'imprenditore è indagato per autoriciclaggio e omesso versamento dell'Iva.

Il presidente della Reggina Calcio Luca Gallo è stato arrestato dai militari del nucleo della polizia economica della guardia di finanza questa mattina, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale di Roma. Il patron della squadra che milita in serie B è stato posto ai domiciliari.

I finanzieri hanno inoltre eseguito un decreto di sequestro preventivo di beni per oltre 11 milioni di euro e delle quote di 17 società che impiegano oltre 1.700 dipendenti. Oltre ad essere presidente della Reggina Gallo è un imprenditore che opera nel settore dei servizi di sostegno alle imprese per la gestione e la fornitura del personale. I reati ipotizzati nei suoi confronti sono autoriciclaggio e omesso versamento dell'Iva.

"I provvedimenti - spiegano le fiamme gialle - traggono origine da indagini e da attività svolte in sinergia con l'Ispettorato Nazionale del Lavoro nel cui ambito veniva accertato lo svolgimento di un'attività di somministrazione di personale ricorrendo allo schema del fittizio appalto di servizi e l'autofinanziamento attraverso il sistematico omesso versamento delle imposte, in particolare dell'Iva e delle ritenute, nonché dei contributi relativi ai dipendenti".






Questo è un articolo pubblicato il 05-05-2022 alle 18:51 sul giornale del 06 maggio 2022 - 105 letture

In questo articolo si parla di cronaca, marco vitaloni, reggina calcio, articolo, luca gallo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c5XJ





logoEV