Il presidente Occhiuto su i vaccini: "Le restrizioni ai No-vax non sono una punizione, ma la conseguenza della loro scelta"

1' di lettura 21/11/2021 - Così Roberto Occhiuto, presidente della Regione Calabria, in un'intervista a SkyTg24. "Trovo irragionevole non vaccinarsi, perché mi fido della scienza"

"Se dovessero esserci delle nuove eventuali restrizioni, noi presidenti di Regione abbiamo chiesto che queste debbano riguardare solo i non vaccinati". Lo ha detto Roberto Occhiuto, presidente della Regione Calabria, in un'intervista a SkyTg24. "Trovo irragionevole non vaccinarsi, perché mi fido della scienza: i non vaccinati muoiono nove volte di più rispetto agli immunizzati. Le eventuali restrizioni per i non vaccinati non sarebbero una punizione, sarebbero semplicemente la diretta conseguenza di una loro libera scelta. Non si può pensare che le conseguenze di una libera, ma irresponsabile, scelta possano essere patite dalla maggioranza della popolazione che si è vaccinata. Nella mia Regione voglio continuare a vedere i ristoranti, gli alberghi, i bar e le attività commerciali, aperti. Se ci dovessero essere delle restrizioni significa che in questi luoghi non potranno accedere i non vaccinati", ha concluso.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-11-2021 alle 19:06 sul giornale del 22 novembre 2021 - 111 letture

In questo articolo si parla di cronaca, agenzia, puglia, agenzia dire, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cvss